Ma è davvero conveniente non arare più?

Sostituire l’aratura tradizionale con la minima lavorazione e lo strip-till quanto incide sulla produzione di granella di mais?

La risposta verrà data agli interessati giovedì 29 settembre 2016 alle ore 16.00, nel corso dell'evento “I risultati in campo dell’innovazione meccanica e genetica”, organizzato da Kverneland Group Italia e Dekalb in un appezzamento dell’Azienda Cavazzini nei pressi di Acquafredda (Mantova).

Sui terreni lavorati con il CLC e con il Kultistrip di Kverneland, seminati con due ibridi di punta del catalogo Dekalb e irrigati seguendo i consigli del satellite del sistema Aquatek, la mietitrebbia dotata dei sensori e del monitor Topcon, raccoglierà in diretta il mais effettuando le mappe di raccolta.

Solo così sapremo esattamente, punto per punto, quanto si è prodotto e con quali differenze tra un sistema e l’altro a confronto con la tradizionale aratura-erpicatura.

Sulla base dei risultati raccolti in campo, i tecnici Kverneland e Dekalb illustreranno agli agricoltori come utilizzare queste mappe per impostare la prossima campagna 2017.

Effettuando la semina e l’ irrigazione a dose variabile per razionalizzare i costi e massimizzare le rese.

Tutti di dettagli nell’invito qui di seguito.

News