13 luglio 2017: L'innovazione di Kverneland e Vicon a tutto campo

Kverneland Group Field Event: così è stata nominata la splendida giornata in campo dedicata ai concessionari iM Farming Kverneland e Vicon, e aperta a un selezionato numero di utilizzatori finali, vero target della giornata!

Presenti più di 100 persone tra concessionari, clienti finali, stampa specializzata, professori universitari e partners di mezzi tecnici: un vero successo di filiera!

Una partnership operativa con l'azienda "Le Colombaie"

Nella splendida cornice dell’Azienda Agricola “Le Colombaie” a Visano (Brescia), Eleonora Benassi, Amministratore Delegato di Kverneland Group Italia, ha aperto la mattinata con un particolare ringraziamento all’azienda, nella persona della proprietaria Sig.ra Sonia Facchini, che ha ospitato la manifestazione e che è una delle realtà agricole più innovative del Nord Italia dal punto di vista agronomico e zootecnico.

Si tratta, ha ricordato Eleonora Benassi, di un’azienda di 550 ettari destinati in prevalenza a mais da insilato e frumento foraggero, con oltre 1000 capi in lattazione e una giostra di mungitura tra le più moderne d’Italia. Grazie agli effetti del benessere animale applicato in stalla, tutto il latte prodotto giornalmente è di alta qualità e viene conferito interamente alla Granarolo.

L’irrigazione di tutta la superficie avviene attraverso pivot e ranger e una canalizzazione sotterranea porta gli effluenti alle bocchette dislocate ai bordi dei campi per effettuare la distribuzione diretta sui terreni. Da nove anni l’azienda ha abbandonato l’aratro per dedicarsi completamente alla minima lavorazione, che viene effettuata con il Qualidisc e il Kultistrip di Kverneland, e alla semina di mais anche su sodo, con la Optima HD TF Profi trainata.

“Le Colombaie - ha detto Eleonora Benassi - sarà nostro partner per la realizzazione della “Kverneland Accademy” che effettuerà prove di pieno campo insieme a istituzioni universitarie, in particolare sull’applicazione dei diversi livelli dell’agricoltura di precisione, per poter monitorare il rapporto costi/benefici e quindi fornire indicazioni tecniche sempre più mirate ai nostri agricoltori attraverso incontri, convegni e tavole rotonde”.

Diciassette attrezzature, di cui dieci al lavoro

La presentazione delle macchine da parte di Sandro Battini, Direttore Commerciale di Kverneland Group Italia, ha catturato l’attenzione di tutti i partecipanti, ma ancora di più di tre cantieri al lavoro, ossia:

  1. Cantiere CT Line, dedicato alla minima lavorazione del suolo, con il Kultistrip per la lavorazione del terreno a bande, il coltivatore CLC da 3 metri, l’erpice a dischi Qualidisc da 4 metri e il nuovissimo coltivatore Turbo da 3 metri.
  2. Cantiere semina, con Optima V 6 file a interfila variabile, la notissima Optima HD trainata 8 file e la spettacolare seminatrice u-drill da 3 metri dotata del distributore elettrico ELDOS, l’unico che effettua la ricognizione automatica del rocchetto totalmente ISOBUS e dotata del sistema GEOlift.
  3. Cantiere concimazione e diserbo, con la botte del diserbo trainata Ikarus a manica d’aria, la combinazione di iXter e iXtra e lo spandiconcime 100% Isobus TLGeo Spread.

Il tutto è stato condito dal sapiente contributo del dr. Agronomo Roberto Bartolini, che si è soffermato su alcuni aspetti fondamentali della minima lavorazione, dati alla mano.

 

Tra le tante, due novità importanti: botte Ikarus a manica d'aria e coltivatore Turbo

Con la botte da diserbo Ikarus S 28, con barra da 24 metri completa di manica d’aria, si sancisce il grande ritorno del sistema Rau Airplus, ora targato Kverneland, che ancora una volta batte tutta la concorrenza grazie a una turbina e una ventola di maggiori dimensioni e a tanta altra tecnologia.

Mentre nella barre tradizionali il getto è proiettato e il trasporto delle gocce al bersaglio avviene solo grazie all’energia cinetica delle gocce stesse, con la manica d’aria il trasporto delle gocce è attivo e assistito dalla corrente d’aria. Così, grazie alla turbolenza creata, le gocce di agrofarmaco vengono aiutate a depositarsi sulla lamina delle foglie anche nelle colture più fitte, con il risultato di una migliore copertura e penetrazione del prodotto.

Inoltre è stato presentato il coltivatore Turbo, altro grande ritorno del nome, ma in realtà attrezzatura molto diversa: con cinque file di denti a “S” con ampia luce da terra, il Turbo è una macchina adatta a lavorare su qualsiasi terreno. La sua grande flessibilità lo rende idoneo per lavorazioni direttamente sulle stoppie o sui residui colturali a profondità da 3 a 15 cm, alle quali, su terreni adatti e non calpestati, può seguire direttamente la semina della coltura.

Il Turbo può preparare egregiamente il letto di semina anche in post aratura e nelle lavorazioni di primavera.

 

Anche Vicon dice la sua: lancio ufficiale in Italia della serie 700

In esclusiva mondiale è stata presentata ufficialmente la serie 700 a rulli, specifica per il mercato italiano, e in particolare i due modelli esposti: la Extra 732R, falciacondizionatrice portata posteriore con 3,20 metri di taglio effettivo, sorella minore della Extra 736 T, pluripremiata macchina del 2016 e vincitrice anche al Sima di Parigi come macchina dell’anno 2016 nella categoria attrezzature per la fienagione.

La 7100R è telescopica, basata sul concetto della 736T, con 10 metri di larghezza di lavoro effettivi se accoppiata con la frontale Vicon Extra 632FR, entrambe dotate di barra Extra e 3 coltelli per disco, a garanzia di un coltello sempre in presa e di un taglio ottimale anche in caso di prodotto corto.

La loro innovazione sta nel concetto brevettato di sospensioni, paragonabili a quelle montate sulle macchine da Formula 1.

Dopo la prova in campo, gli ospiti hanno potuto pranzare nella magnifica corte aziendale, un momento conviviale davvero speciale, serviti a tavola dall’intero staff di Kverneland Group Italia.

Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno collaborato con passione alla preparazione dell’evento e, ovviamente, a tutti i partecipanti.

Una dimostrazione di forza e di altissima tecnologia che non fara altro che alzare piu in alto le bandiere Kverneland e Vicon.

L'intero evento è stato ripreso dell'emittente televisiva 7 Gold e andrà in onda nella trasmissione Agri Informa il prossimo 30 luglio.

Ecco il video e altre foto della giornata qui di seguito.

News