I volti del gruppo Kverneland

Con i colori rosso (e verde) Kverneland nel sangue

Come discendente di quarta generazione del fondatore Ole Gabriel Kverneland, e con una carriera lavorativa di oltre 40 anni in azienda, Stein Kverneland ha un'interessante visione del passato e del futuro del gruppo Kverneland. Ci siamo seduti ad ascoltare la sua storia.

I FATTI 
Nome: Stein Kverneland
Data di nascita: 29.03.1958
Titolo: Product Manager
Luogo di lavoro: Kverneland Group Operations Norway AS, Klepp, Norvegia
Anni di lavoro: 39 anni nel Gruppo Kverneland (ufficialmente). 40 anni compreso il tempo in Globus Maskinfabrikk AS 
CURRICULUM
1978 – 1990: Assemblatore/Produzione - Globus Maskinfabrikk AS, Brumunddal, Norvegia.
1990 – 1993: Service Consultant - Kverneland Klepp AS, Norvegia 
1993 – 1995: Product Manager Erpici e Coltivatori (Reparto Vendite) - Kverneland Klepp AS, Norvegia 
1995 – 1998: Product Manager (R&D), Aratri e coltivatori - Kverneland Klepp AS, Norvegia. 
1998 – 2006: Responsabile R&S, Kverneland Group Operations Norway, Klepp 
2006 – oggi: Product Manager, Marketing & Product Management - Kverneland Group Operations Norway, Klepp

- Ho iniziato la mia carriera lavorativa nel 1978, da giovane, appena uscito dal liceo di Brumunddal, Norvegia. Avevo solo 20 anni quando ho trovato il mio primo lavoro in Globus Maskinfabrikk* come assemblatore. Globus era produttore di seminatrici, erpici e coltivatori e fu la prima acquisizione fatta da Kvernelands Fabrikk AS nel 1955. In questo lavoro ho imparato l'intero processo di produzione in fabbrica. Ho lavorato in quasi tutti i reparti produttivi, come la saldatura, la lavorazione, l'assistenza e il collaudo. Era un'azienda a tutto tondo, si potrebbe dire. Ho lavorato allo sviluppo di nuovi prodotti, nel reparto di costruzione di prototipi. Avevo la responsabilità dell'assistenza, della documentazione tecnica e dei manuali d'uso.

La famiglia di Stein Kverneland ha costruito le fondamenta dei primi 100 anni di storia dell'azienda. Il bisnonno Ole Gabriel Kverneland (1°) fu il fondatore di O.G. Kvernelands Fabrikk, che iniziò a produrre falci nel 1879. Suo nonno, chiamato anche O.G. Kverneland (2°) continuò a dirigere la fabbrica dal 1941 al 1964. Suo padre, Finn Kverneland, era il direttore di produzione, prima di diventare direttore generale della Globus Maskinfabrikk. Suo zio O.G Kverneland (3°), soprannominato Bastian, è stato il terzo direttore di Kverneland Fabrikk AS a Klepp dal 1964-1980. 

O.G. Kverneland 1 (bisnonno). Fondatore e direttore 1879-1941

O.G. Kverneland 2 (nonno). Direttore 1941-1964

O.G. «Bastian» Kverneland 3 (zio). Direttore 1964-1980

- Ho lavorato in Globus per 10 anni. Negli ultimi tre anni ho lavorato in Ricerca e Sviluppo, costruendo prototipi. In questo periodo sono stato anche responsabile dell'assistenza e della documentazione tecnica. Nel 1990, i tempi erano duri alla Globus e la produzione in fabbrica dei coltivatori è stata trasferita alla Fraugde Sanderum** in Danimarca. Globus è stata chiusa nel 1990 a causa della sovraccapacità del gruppo. Negli ultimi giorni di lavoro a Globus mi è stato chiesto da mio padre, che era in dialogo con Johann Salte, l'allora Direttore Marketing di Kverneland Fabrikk a Klepp, se ero interessato ad assumere un nuovo ruolo nel reparto assistenza, come Service Consultant. Ho accettato volentieri e mi sono trasferito dalla costa orientale a quella occidentale della Norvegia.

Esperienza lavorativa internazionale

Ho iniziato a lavorare nella fabbrica di Klepp, ma dopo una sola settimana mi è stato chiesto di trasferirmi a Fraugde Sanderum in Danimarca. Questo avvenimento era abbastanza inaspettato, ma è stato molto divertente. Fraugde era la fabbrica di aratri e coltivatori che ha rilevato la produzione da Globus. La mia responsabilità era quella di formare il personale, trasferire le mie conoscenze e garantire la qualità della produzione della macchina. Ci sono rimasto per sei mesi. Da quando Kverneland Fabrikk ha acquisito la Fraugde Sanderum, la produzione di coltivatori e aratri è stata spostata di nuovo a Klepp in Norvegia, me compreso.

Stein Kverneland ha continuato la sua carriera come Product Manager sia per i coltivatori che per gli aratri in Kverneland a Klepp, Norvegia, per tutto il 1990. In questo periodo l'azienda ha avuto un periodo di rapida crescita con diverse acquisizioni internazionali.  Si sono mossi i primi passi verso un vero e proprio internazionalismo, dato che il Gruppo ha incorporato stabilimenti di produzione al di fuori della Scandinavia.

- Mi è stato anche chiesto di lavorare sei mesi, a tempo parziale, in Italia presso il costruttore di erpici rotanti Maletti S.p.A (oggi Modena). Questa società è stata acquisita dal gruppo Kverneland nel 1992, e mi è stato chiesto di andare lì per aiutarli con problemi di qualità. Ero il classico pendolare, e viaggiavo su e giù per l'Italia, ogni 14 giorni. Era divertente, un po' stressante, ma allora ero più giovane, non 60 anni, come oggi.

- Durante gli anni '90 mi è stato anche chiesto di dirigere il reparto di ricerca e sviluppo di Klepp. Questa posizione doveva essere temporanea, ma ho finito per ricoprire quel ruolo per 8 anni. In questo periodo sono stato anche membro del management team di Kverneland Klepp.

Mentre lavoravo nel campo della ricerca e sviluppo, ho ricevuto molto supporto e sostegno da Kverneland Group per quanto riguarda la mia situazione sanitaria. Sono sempre stato in sovrappeso e nel 2006 ho avuto il permesso di prendere un congedo di 4 mesi per partecipare ad un programma di cambiamento di stile di vita in Danimarca, dove si sono concentrati sul miglioramento della qualità della vita, su cibi e attività salutari. Dopo il periodo trascorso qui, ero nella forma migliore della mia vita! Per questo guardo indietro con grande apprezzamento verso la Direzione del Gruppo Kverneland.

Di ritorno dalla Danimarca, Stein avrebbe dovuto tornare al suo lavoro come responsabile della R&S, ma gli è stato chiesto se fosse interessato alla posizione vacante di Product Manager nel reparto Marketing & Production. Pensava che questa fosse un'opportunità interessante e accettò l'offerta di lavoro.

-Questo è lo stesso lavoro che ho oggi, e che ho dal 2006. Non ho mai lavorato al di fuori del Gruppo Kverneland per tutta la mia carriera, perché è bello lavorare qui, e sono sempre stato in grado di svilupparmi e di essere messo alla prova. Nonostante la mia formazione di base fosse limitata, Kverneland Group mi ha dato l'opportunità di imparare il business fin dall'inizio, di crescere e migliorare nei vari ruoli.

Quando gli viene chiesto quale sia la parte migliore del suo lavoro, è veloce a rispondere con un sorriso sul suo viso;

Dimostrazione e Training sugli aratri per gli agricoltori in Grecia nel 2017

- Quello che apprezzo di più del mio lavoro è quando abbiamo la possibilità di essere presenti alle visite dei clienti, in nuovi mercati. Abbiamo avuto una grande esperienza in Serbia, 4-5 anni fa. Io ed un mio collega, stavamo facendo una dimostrazione di un aratro in campo, e siamo stati invitati a partecipare ad una festa del villaggio.Un agricoltore in città che si era comprato un trattore Fendt e la tradizione locale era quella di festeggiare questo acquisto con l'intero villaggio. Hanno invitato, servito cibi e vini locali e hanno festeggiato il loro successo con noi.

Apprezzo molto quei momenti in cui incontriamo i nostri clienti faccia a faccia".

Consulenza professionale futura

Dal momento che ha avuto una lunga carriera per la stessa azienda, ha qualche consiglio per coloro che hanno appena iniziato la loro carriera, o considerando una carriera futura nel Gruppo Kverneland?

- Ciò che è importante pensare, se si ottiene un'offerta di lavoro in questa azienda (per la quale si potrebbe pensare di non essere qualificati) è credere in se stessi, e andare avanti. Se le persone che ti offrono l'opportunità, credono in te, così dovresti farlo anche tu. Abbiate fede e sviluppatevi con il tempo. Kverneland Group crede nel dare una possibilità alle persone con la giusta mentalità, e questo è un bene. Inoltre, l’aspetto internazionale è molto divertente. Avete la possibilità di avere colleghi provenienti da tutto il mondo, da diverse culture, lingue e modi di lavorare insieme. Lo rende interessante e per nulla noioso.

Agricoltura e futuro

- Credo molto nel futuro degli agricoltori, perché ci sarà sempre bisogno di cibo. L'industria si sta già trasformando e digitalizzando, e la generazione dell'agricoltura intelligente è già alle porte. Anche se oggi l'agricoltura è diversa rispetto al passato, c'è un fatto che non è mai cambiato: il suolo deve ancora essere lavorato e preparato. E quello che vedremo in futuro è che dobbiamo ridurre l'uso di pesticidi. L'unico modo per nutrire il terreno senza pesticidi è semplicemente attraverso lavorazioni meccaniche, come l'aratura e la coltivazione. Il tempo degli aratri e di altri attrezzi simili avrà una rinascita nel prossimo futuro. Per questo non vedo l'ora che arrivi il futuro. Dobbiamo solo offrire ai nostri clienti la tecnologia e le innovazioni.

Stein Kverneland e il suo collega Ivar Bore. Ivar lavora nel reparto di montaggio finale e lavora nel gruppo Kverneland da 38 anni. 

Durante la preparazione di questa intervista, è stato detto che Stein Kverneland era una persona con sangue Kverneland rosso e verde nelle vene. Qual è il suo commento a questo proposito?

- Beh, a parte la mia famiglia e l'azienda che hanno fondato, non ho mai pensato di lavorare per un'altra azienda. Il motivo per cui, dopo quasi 40 anni nello stesso luogo, è che credo nei prodotti che produciamo, nell'impatto che stiamo avendo, per essere in grado di servire la crescente popolazione mondiale. Mi sono sempre divertito in questa azienda. Ho visto colleghi che lasciano il Gruppo Kverneland dopo tanto tempo, ma molti ritornano.

- Sono un Kverneland, e questo è il posto in cui voglio lavorare.

*Globus Maskinfabrikk con sede a Brumunddal, Norvegia, è stata la prima acquisizione della Kvernelands Fabrikk, fatta nel 1955. Nel 1973 Kverneland ha fatto la sua prima acquisizione estera con l'acquisto di Plovfabrikken Fraugde Sanderum** a Odense, Danimarca. Questo evento ha rappresentato una pietra miliare per future acquisizioni all'estero e ha segnato l'inizio del moderno gruppo internazionale Kverneland che conosciamo oggi.

I volti del gruppo Kverneland