L'innovazione fa breccia anche nel ferrarese: in tanti all'iXperience Meeting presso la nostra sede

Il nostro nuovo concessionario New Agri FM ha accompagnato un folto e qualificato gruppo di agricoltori e contoterzisti di Ferrara e provincia presso la nostra sede di Castiglione delle Stiviere per l’iXperience Customer Meeting dedicato in particolare a lavorazione del terreno, concimazione e raccolta foraggi.

 

Per chi vuole fare minima lavorazione

Per la minima lavorazione del terreno al posto delle classiche arature, che comincia a prendere piede anche nelle terrene emiliane, Battini ha sottolineato le peculiarità degli erpici a dischi QUALIDISC PRO e FARMER che presentano alte velocità di avanzamento, da 18 a 20 km/h, mantenendo costante l’angolo di taglio e la profondità di lavoro, per avere il letto di semina preparato allo stesso modo su tutta la larghezza di lavoro.

Il modello Qualdisc Pro è ideale per profondità fino a 15 cm, mentre il Qualdisc Farmer è la versione più leggera del Pro per un utilizzo più superficiale, fino a 10 cm di profondità. Ma di conseguenza è del 15% più leggero per la versione portata e 7% più leggero per la versione trainata.

 

I dissodatori di nuova generazione

Di grande interesse per terreni pesanti e per situazioni difficili di lavorabilità, come accade sempre più spesso in Emilia, sono i nuovi dissodatori Kverneland.

Battini ha ricordato in particolare il modello FLATLINER a 3 o 5 denti su un telaio a V e rullo terminale con profondità di lavoro compresa tra 30 e 50 cm. e il DTX, che combina i denti (Pro-lift o LD) con la dischiera compatta Qualidisc Farmer (O 520 mm).

Il terreno può essere lavorato fino a una profondità di 40 cm con le ancore e preparato superficialmente fino a 10 cm dai dischi. Ancore, dischi e rullo sono connessi da un telaio di alta qualità che offre robustezza in tutte le condizioni di lavoro.

 

Spandimento del concime senza sovrapposizioni

La gamma di spandiconcime Exacta comprende numerosi modelli a doppio disco con controllo manuale, idraulico ed elettrico che nei modelli più evoluti prevede l’isocompatibilità con pesa e con il sistema GEOSPREAD. Nessun impatto del concime al momento della caduta sul disco, polverosità annullata, spandimento preciso, costante ed accurato anche in pendenza e 8 pale per disco e controllo delle sezioni per un risparmio di concime dall’8 al 15%.

Inoltre un’ampia sessione è stata dedicata alle attrezzature per la foraggicoltura Vicon, come falciatrici e falciacondizionatrici, voltafieno e andanatori.

Ringraziamo tutti gli intervenuti per la partecipazione e l’interesse dimostrato. Un ringraziamento particolare al nostro concessionario New Agri FM che sta diffondendo con passione l’innovazione Kverneland e le nuove frontiere dell’agricoltura di precisione.