Mais: dalle mappe di semina a dose variabile, puntando sulla Kverneland Optima HD e-drive

Dekalb, con una serie di incontri con gli agricoltori, sta lanciando in grande stile il progetto Smartfarming 2017 seguendo lo slogan “La massima redditività metro quadrato per metro quadrato”, che tradotto in pratica significa: la giusta densità di semina “variabile” e il fabbisogno di acqua necessari per massimizzare la redditività punto per punto dell’appezzamento.

Uno di questi incontri si è tenuto ad Abbiategrasso (Milano) e ha visto la partecipazione di Kverneland Group Italia per la quale ha relazionato il direttore commerciale Sandro Battini.

Infatti il progetto, che nel 2017 interesserà oltre una cinquantina di aziende agricole dal Piemonte al Friuli, prevede di effettuare le semine a dosi differenziate nelle diverse zone dell’appezzamento, applicando nella maggior parte delle situazioni aziendali le seminatrici Kverneland Optima HD e-drive, già presenti nei diversi territori presso contoterzisti o agricoltori clienti del nostro gruppo.

L’attività di campo sarà completata con l’applicazione del sistema satellitare Aquatek che permette di individuare sia il momento ideale per effettuare le irrigazioni, sia il grado di efficienza dell’acqua nelle diverse aree dell’appezzamento. Questo rilievo, abbinato alle mappe di raccolta che saranno realizzate in tutti i campi al momento della trebbiatura, permetteranno di raccogliere ulteriori dati per le future mappe di prescrizione delle prossime campagne.

Sandro Battini ha illustrato le peculiarità uniche della Accord Optima HD e drive, la seminatrice che sta riscontrando il maggior successo tra gli operatori grazie al suo formidabile sistema di distribuzione elettrica, alla possibilità di variare idraulicamente all’istante  nei modelli V la larghezza dell’interfila da 45 a 80 cm e  di deporre sempre in maniera perfetta il seme anche in presenza di terreni tenaci o grossolani.

Grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

News